Pungeva l’aria

 Silenziose mattine

immerse tra timide

brine. La nebbia saliva,

l’ortica pungeva l’aria.

Annunci

8 thoughts on “Pungeva l’aria

  1. ragazzi, un vero florilegio di sensi che corrono sotto la pelle.
    che dirvi?
    resto incantato e vi ascolto.
    il vostro silenzioso concerto è intimo come l’esecuzione di un quartetto da camera.

    Cara Mistral, concittadina, i tuoi dardi di poesia hanno l’effetto di attrarre altri … arcieri. E’ una cosa straordinaria, se ci pensi.

    1. Caro Pietro, le mie parole: forse poesie, sono
      pensieri che nascono dalle emozioni di un momento.
      E se qualcuno, sostando tra esse, prende
      un sospiro di gioia, ne sono felice.

      Grazie per la tua sensibile
      presenza

      Mistral

  2. tra poco le brine si scioglieranno nel sole,
    il vociare dell’estate arriverà prima della stagione,
    a noi resterà la pazienza d’oscillare
    che nutre il pendolo di battiti

    1. Oscillano i pensieri tra le ore
      che scorrono dentro lusinga
      d’ estate.

      Grazie Hawck
      Mistral

      Ps
      Belllissimo pensiero
      il tuo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...