Trafitta da un piacere …

 Avevo tra le braccia la

felicità. Non capii come

repentina s’accorse di me.

Stringeva , s’annodava,

si legava , cingeva sempre

più forte. Un dolore acerbo,

il respiro affannoso, scomparivo

pian piano a me stessa. Poi …

Mi risvegliai vagando, trafitta

da un piacere sconfinato.

                                       Ombreflessuose

Annunci

15 thoughts on “Trafitta da un piacere …

  1. Piacere lacinante, acuto, come una scossa, una scarica.
    Improvviso ed egoista, inmprevedibilmente prepotente.
    Il piacere che lascia graffi e ferite.
    Il piacere quasi primordiale che scava nell’anima il suo corso come la corrente prorompente del fiume dell’amore.
    Bisogna essere molto forti per non sentirsi mancare le energie di fronte ad uno scossone come questo.
    Ma dev’essere così il bacio di un dio!

    Un abbraccio, cara Mistral,
    Piero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...