Lui – racconto breve

 Ero in chiesa nascosta dietro

una fredda colonna di marmo

 Cercavo, incurante della gente,

di attirare con lunghe occhiate

 lo sguardo di lui. Nulla si mosse.

La messa finì, la chiesa si svuotò,

 lui si voltò a destra e sorrise a lei.

Di me neanche si accorse.

                                             Ombreflessuose

Annunci

16 thoughts on “Lui – racconto breve

  1. Amore che porta dolore e sofferenza
    dove tocca e ferisce nel profondo.
    Accettare la fine di un amore è
    il primo passo per la rinascita.
    io sono rimasta a metà strada
    tra il passato e il presente
    non so se per me ci sarà un futuro
    ma di tutto cuore lo auguro a te…
    Un abbraccio
    Trisch

    1. Cara Trisch, questo piccolo racconto, descrive un ricordo
      della mia adolescenza. Allora ci rimasi molto male (avevo preso una bella
      cotta), oggi ripensandoci, mi viene da sorridere, ma ho anche nostalgia
      di quel periodo.
      Mi spiace, se stai vivendo “sospesa” dentro un presente che non ti fa
      sorridere al futuro.
      Ma non mollare… verrà il tempo che spazzerà via i dubbi, e ti porterà solo
      belle certezze.

      Un bacio
      Ombre

  2. Oh, cosa mi fai ricordare! Anch’io ero dietro una colonna ma in una bellissima aula magna…però fui più fortunata, lui non si voltò a destra anzi capii che “ci” stavamo cercando….

  3. L’amore è vita…
    anche nell’ostinazione più profonda..
    di chi altrove volge lo sguardo…
    Non so se sia un bene… cullare un’illusione…
    nessuna sa…
    solo il cuore quando inizierà nuovamente a battere
    ritmi cadenzati e dimenticati
    che scuoteranno ogni fibra
    facendo sfumare il dolore in una cortina…
    Un abbraccio
    Fata scalza

  4. Sognando di propria vita
    ritrovarsi ad amare un simulacro
    nuova colpa, nuovo dolo
    poiché già non più sobri,
    ma ebbri del proprio riflesso,
    così solo si poté comprendere
    annuendo rubicondi.

    Ma… in fondo… la fortuna aiuta gli audaci, arriverà chi ricambierà lo sguardo audace 🙂

    Un abbraccio,
    GG

  5. Talvolta accade all’uomo distratto
    di scambiar la luna con il sole,
    questo e’ il fatto.
    Del riflesso solo un’ombra storta
    colpisce l’occhio e fugge dalla porta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...