E con consueto tocco s’aggiustava l’anima – To my Mother

A mia madre piaceva specchiarsi nei miei occhi

soprattutto nei giorni freddi e incolori…

Si rimirava a lungo il cuore e con consueto

tocco s’aggiustava l’anima.

Mia madre la sapeva lunga…

Ogni volta che si specchiava mi guardava dentro 

               –Ombreflessuose-        A mia Madre

Annunci

72 thoughts on “E con consueto tocco s’aggiustava l’anima – To my Mother

  1. “A mia madre piaceva specchiarsi nei miei occhi

    soprattutto nei giorni freddi e incolori…”
    Che bello questo sguardo di madre che trova fiato negli occhi di una figlia…
    Buona serata Tiziana

  2. Mia mamma ti gira la sua carezza e ti ringrazia.
    Quando ha letto le tue parole si è commossa, ha 82 anni e i suoi occhi hanno brillato d’amore. Mi ha detto :”Questa non è solo poesia, ma è amore puro.”

  3. Dovrebbero essere tutti così i rapporti con le proprie madri.
    I figli sono fatti della stessa materia della mamma.
    Lei sa. Lei sente.
    Percepisce ogni sospiro.
    ….”ogni volta che si specchiava mi guardava dentro”.

    Grazie
    martAmara

  4. Adoro mia madre, donna forte e dolce allo stesso tempo. Donna che si è saputa trasformare negli anni e adattarsi ai tempi che cambiano ma senza mai perdere la sua personalità, Donna coraggiosa che ha saputo affrontare dolori grandi. Lei si specchia in me e sicuramente trova un pò di lei, io mi specchio in lei e trovo qualcosa di me. Non c’è nella vita un legame più particolare.
    Le tue parole sono magiche. Ho deciso di fargliele leggere visto che oggi arriva da me e si ferma qualche giorno.
    Un bacio.

    1. Mia madre era una donna molto sensibile, anche se una foglia cadeva ne
      sentiva il rumore. I dolori erano le sue medaglie d’onore ricevute sul campo della vita.
      Grazie davvero, per la tua testimonianza
      Un bacione a te e una dolce carezza alla tua mamma
      Mistral

  5. Ora la tua mamma guarda il mondo attraverso i tuoi occhi, ed ogni volta che ti specchi con un lieve tocco aggiusta la tua anima.
    Il tuo amore è palpabile e dolce, un tesoro ed un capolavoro che ti scalderà sempre.
    Un abbraccio grande
    Claudio

  6. il tuo rapporto con tua madre lo definirei una simbiosi dell’anima, una simbiosi invidiabile dal modo ammirato come ne parli, come la descrivi dolce e amorevole anche quando cerca di leggerti l’anima e ci riusciva e ogni scopriva le bellezze che nascondi dentro di te, bellezze che nessuno oserà mai portarti via e tua madre si rivedeva dentro di te ogni volta che poteva … un modo x fronteggiare gli anni che ti portano via tutto ma mai l’anima. Sei una DONNA meravigliosa peccato non conoscere di te anche l’involucro xkè la tua anima è un libro senza alcun titolo se non MISTRAL . Raf

    1. Hai ragione, caro Raf. Il legame che ci teneva stretti l’una all ‘altra, mai avrà fine. Lei era di poche parole, ma quando mi guardava esprimeva un universo
      d’amore.
      Grazie, amico mio
      Un bacione
      Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...