Non Mangiateli ma Amateli – Grazie

Cari amici, la Pasqua è vicina

il tempo non sorride, i denari son

pochini e l’umore sotto i tacchi

Ma non vi lamentate per queste

misere cosucce… Le brutture sono altre:

Ammazzare creature per appagare

l’ ingordigia di stomaci e palati.

 NON  MANGIATELI  ma  AMATELI

Loro non hanno voce ma hanno tanto cuore

             Buona Pasqua a tutti

                 -Ombreflessuose-

 

Annunci

52 thoughts on “Non Mangiateli ma Amateli – Grazie

  1. L’ingordigia è una brutta bestia, quella va ammazzata.
    O forse no… forse merita di lasciarla a finire i suoi giorni sola con se stessa.

    Un abbraccio e Buona Pasqua (in ritardo) ricordando che non tanto gli agnellini, ma gli animali tutti van trattati con rispetto, prima di tutto.

    Un po’ come la Vita di Pi.

    Un saluto ancora.

  2. non riesco a commentare le tue delicate parole sulla primavera e quindi lascio la sensazione bella che mi hai lasciato, sperando che qui la primavera arrivi presto visto che da molto tempo sembra più novembre che quasi aprile!
    Buona Pasqua, un abbraccio ciao
    Ondina

    1. Grazie, cara Ondina, i commenti sulla: “Mia Primavera sono chiusi
      La primavera per adesso (e meno male ) abita solo nel mio cuore, l’aria è
      fresca, le giornate sembrano cambiar umore ogni ora e dulcis in fundo mi
      sono presa anche un bel raffredore

      Ancora buona Pasqua e una gioisa Pasquetta
      bacioni
      Mistral

  3. Vedo che siamo in perfetta sintonia, ho fatto anch’io un post di questo tipo, lo faccio tutti gli anni, ma la gente continua a mangiare queste povere creaturine!
    Ciao e buona Pasqua a te 🙂

  4. L’agnello pasquale andrebbe amato ma si sa che non tutti la pensano così.
    Bella poesia a favore dell’agnello sacrificato sulla mensa.
    Buona Pasqua, carissima Mistral
    Un grande abbraccio
    Gian Paolo

  5. Certamente è un argomento tosto….ma allora non dovremmo mangiare nemmeno la carne di bovino o di cavallo i polli i conigli i tacchini i pesci insomma dieta vegetariana al massimo….mah! dai!! che fra un pò sostituiremo tutto con le pillole proteiche…bisous mia cara

    1. Cara Jalesh, non voglio essere ripetitiva, ma la scelta è solo personale
      Il post si riferisce a questo periodo pasquale in cui tanti e tanti agnellini vengono ammazzati per soddisfare bisogni del palato senza una reale necessità.
      In alcuni Paesi, carne di cavallo o maiale sono proibite
      Nessuno vieta di mangaiare carne, ma c’è una grande differenza tra necessità e piacere
      Grazie mille
      Buona Pasqua
      Bacioni
      Mistral

  6. Questi versi per me sono spiazzanti, perchè ho sempre mangiato la carne, eppure vorrei trovare il modo di essere d‘accordo con te… Grazie di avermi aperta a questo argomento; versi bellissimi,come sempre
    Con affetto,
    Carlotta

    1. Cara Carlotta, non ti creare problemi, continua a mangiare carne, ma sii
      consapevole di come e quanti animali vengono ammazzati senza un vero bisogno
      Grazie, piccola amica
      Un bacione
      Mistral

  7. Come dubiterai, sono d’accordo con te al 100%….
    sei grande MIstral!!
    un abbraccio
    fiore

    una serena Pasqua a te e a tutti i tuoi amici, anche a Marta che dice che non è capace di ammazzare una mosca e poi demanda agli altri il compito di trucidare un povero agnello…..che contraddizione!!!….è pazzesco come la mente umana sia capace di voltare le cose come più ci fanno comodo….e il non rendersi conto di ciò fa di noi uomini,dotati di intelletto e coscienza la razza INFERIORE, altro che superiore, siamo solo la peggior razza esistente su questo pianeta!

    1. Grazie Fiore per amare le creature con le quali dividiamo la vita su questo pianeta
      A riguardo di Marta, è una sua scelta e non possiamo farci nulla
      Ciascuno di noi usa la propria coscienza come meglio crede

      Un bacione a te
      Serena Pasqua
      Mistral

      L’uomo pensa di essere superiore ma non s’accorge che sprofonda sempre più nel fango della nullità

  8. Perfettamente d’accordo! Vedere uccidere un piccolo animale per poi mangiarlo è una vera crudeltà. Da quando da ragazzo vedevo mia madre, era periodo di guerra, della 2^ guerra mondiale, che uccideva sia i polli che i conigli che avvevava per sfamarci, io non ho più mangiato nè la carne degli uni che degli altri! AQnche vedere quella carne esposta nei supermercati mi provoca disagio.

    1. Hia ragione, caro Osv.
      Mangiare carne perché non c’ è altro è un conto, mangiarla solo per
      rimpinzarsi tanto per è davvero senza senso
      Come dicevo io non mangio né carne, né pesce e neanche derivati della carne
      Ma mangio pasta, minestroni, uova, formaggio, cereali, legumi, verdura a volontà , seitan
      polpettine di formaggio e uova, e qualche dolcetto di tanto in tanto più un buon bicchier di vino

      Grazie Osv
      Buona Pasqua
      Mistral

  9. La questione è controversa. Credo che tutto dipenda dall’educazione alimentare impartita in famiglia. Ricordo che da bambina, durante un viaggio da parenti in Sicilia, ho visto una zia di mia mamma ammazzare una gallina e non ho voluto mangiare pollo per un bel po’. Poi, però, sono stata incoraggiata, non costretta, a mangiarlo nuovamente e tuttora lo mangio. A casa mia non si mangia l’agnello semplicemente perché non piace, non per rispetto nei confronti dell’animale. Non mangio coniglio né cavallo perché quegli animali mi fanno simpatia, però non posso far nulla per convincere gli altri a non mangiare le loro carni. A casa di un cacciatore ho rifiutato di mangiare la quaglia perché mi faceva impressione. Non ho potuto rifiutare l’alternativa, però: lepre in salmì.
    Ora mangio solo carni bianche per via del colesterolo, non più di una volta a settimana. Piuttosto mangio il pesce ma mi chiedo: perché lo stesso discorso che si fa per gli animali come agnelli, conigli o polli non lo si può fare anche per il pesce?

    Con o senza agnello, buona Pasqua a tutti. Un abbraccio a te, cara Mistral.

    1. Cara Marisa, non ho mai amato nutrirmi più di tanto di carne
      Ma da piccola il mio pensiero non contava nulla o quasi
      Da bambina mi capitava di assistere all’ uccisione di alcuni animali da cortile, e senza avere la forza di ribellarmi, rimanevo impietrita a guardare.
      Siamo liberi di fare le scelte che desideriamo, ma non dobbiamo essere
      complici di coloro che ammazzano per il guadagno personale ( sterminio di balene e altre specie marine ) e per richieste assurde di mercato
      La caccia è ignobile ( armati di tutto punto contro creature indifese e senza colpe) Lo sport in questa attività vigliacca non c’ entra nulla
      Prima si cacciava per bisogno reale (l’ uomo primitivo)
      Oggi si caccia per hobby, perché è un bel business e solo pochi sono disposti a difendere l” Equilibrio di cui prima parlavo
      Grazie davvero
      Santa Pasqua, Marisa
      Bacioni
      Mistral

  10. Premetto, non sono vegetariana ne vegana, nel tempo però ho smesso di mangiare carne rossa, non mangio coniglio ne maiale, non mangio cacciagione, non mangio agnello da sempre praticamente. Purtroppo vedere la carne impacchettata al supermercato, non rende l’idea di quello che c’è dietro e di ancora quanta strada ci sia da fare per arrivare ad una macellazione meno barbara e cruenta di quella in atto, senza nessun rispetto per l’essere vivente. Essere in cima alla catena alimentare, non mi fa sentire priva di colpe. Inoltre la macellazione in Italia è ben oltre il fabbisogno medio, ma le inesistenti tradizioni sono dure a morire. Mi ha fatto piacere per esempio, sentir chiedere da Papa Francesco il rispetto per tutti gli esseri viventi, agnelli compresi. Personalmente, pian piano, sto cercando di disintossicarmi da tutto ciò che vogliono impormi, anche alimentarmente parlando. Fa inorridire il cannibalismo, perchè non dovrebbe farlo la macellazione? In fondo anche noi possiamo diventare cibo per altri esseri, alla resa dei conti non trovo differenze.

    1. Mi trovo in sintonia col tuo pensiero
      L’ Uomo da diverso tempo col suo egoismo , senza fare uso della propria
      coscienza sta mettendo a risichio l’ Equilibrio che madre natura ci ha donati.
      Oggi i media ci vogliono privi del nostro intelletto e senza più anima
      Torniamo in noi , all’ umiltà di amare i nostri animali senza condizioni come fanno loro vero di noi
      Grazie
      Baci
      Mistral

  11. Ciao Mistral, aggiungo una piccola riflessione che se vuoi complementa un po’ quello che hai scritto, che condivido, soprattutto relativamente alla libertà di scelta (ci mancherebbe) perché si tratta davvero di prendere consapevolezza.
    Capisco benissimo il tuo pensiero, la mia ragazza é vegetariana da sempre perché nel paese dei suoi genitori (nord ovest dell’India) tutti sono vegetariani, è normale al punto che in quella città di 60 mila abitanti non esiste una macelleria. Lei ha assaggiato carne diverse volte e la trova ripugnante e puzzolente. E pure senza carne é cresciuta molto sana.
    Mi fa riflettere quanto siamo condizionati nei nostri gusti alimentari dalla cultura e che sapore avrebbe per me la carne se non fossi abituato a mangiarla fin da piccolo. E che sapore potrebbero avere cose che dalle nostre parti vengono considerate vomitevoli o immangiabili…
    Un sorriso

    1. Nessuno vieta a nessuno di mangiare carne tutti i giorni , una volta
      al mese o mai.
      L’ esssere umano consuma carne al di sopra del suo reale “fabbisogno”
      Cosa ci spinge sotto le feste pasquali a divorare senza criterio questi adorabili agnellini.?… Le tradizioni?… che spesso derivano da superstizioni o atti religiosi senza una reale logica

      Io mangio tutto tranne carne, derivati e pesce

      Ho fatto questa scelta tempo addietro e t’assicuro che si vive bene anche
      senza carne.
      Baci
      Mistral

  12. Ciao Marta, ognuno è libero di mangiare quello che vuole
    Ma vorrei suggerirti (vale per tutti) di continuare sempre a mangiare il tuo agnello con la sola differenza di provare ad ammazzarlo da te, e poi vedere se mangiarlo è sempre uguale.
    Non te la prendere, ma ciò che dico non è campato in aria
    Ho visto di persona, fin da bambina, ammazzare conigli, galline, maialini e anche qualche agnellino; credimi fa venire il voltastomaco

    L’ uomo deve nutrirsi non ingozzarsi
    Mio parere, ovviamente

    Comunque ti ringrazio
    Ciascuno di noi ha una coscienza e l’adopera come meglio crede
    Ricambio la stima
    Abbraccio
    Mistral

  13. Non metto like.
    Dico solo che io mangio la carne di agnello da sempre.
    E continuerò a mangiarla.
    E non capisco perchè mi si debba far sentire un’assassina di agnelli quando, in realtà, non sono capace di uccidere una mosca.

    Scusa lo sfogo.
    Ma anche basta…

    Sempre con stima
    .marta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...