Raccontopoesia – Ultimo capitolo (Last chapter)

Le due donne camminavano sottobraccio nel silenzio assoluto, a tratti i loro sguardi si incrociavano in una breve ma intensa conversazione: la nonna parlava della mancanza del suo caro marito e del forte dolore per aver visto andare via il proprio unico figlio in cerca di lavoro; a sua volta la mamma, con qualche lacrima trattenuta con difficoltà, le diceva di non avere paura, che tutto sarebbe cambiato in meglio e presto avrebbero riabbracciato l’amato Paolo (mio padre). Così tra uno sguardo e l’altro arrivarono a casa della mamma: stanche ed emozionate, di lì a poco si addormentarono. La luce del giorno arrivò prepotente e bella a risvegliare il mondo e la sua gente. Nella campagna ancora sonnolenta e umida di piacere la natura, specchiandosi nei ruscelli, pettinava erbe e fiori con le sue dita amene. Anche nella casa della nonna il giorno arrivò e con esso il truce barone. Un colpo secco alla porta e quasi d’ incanto essa si aprì: ma dov’era quella donna?… “Stupida donna, fatti vedere! La mia vendetta sta per compiersi”. Detto ciò una luce fioca che proveniva da una candela si mise davanti ai suoi occhi e un’ombra pian piano prese sembianze umane. Il barone impallidì all’ istante e indicando lo Sconosciuto disse: “Tu! Non è possibile, tu sei morto maledetto, le mie stesse mani ti hanno stretto la gola fino a soffocarti, che trucco è mai questo?” “Niente trucco fratello assassino, sono proprio io Diego, tornato da un mondo misterioso chiamato Morte per proteggere la donna che amai in gioventù, la donna che con tutte le sue deboli forze ti ha respinto ripetutamente Ora guardami ancora e dimmi cosa vedi”. Il barone non fece in tempo a guardarlo di nuovo in volto: cadde con un tonfo sordo a terra e i suoi occhi ancora per poco coscienti cercarono invano il perdono del fratello. Un raggio di sole, forse il più bello, baciò il bel viso di Diego che lentamente tornò a scarnirsi nel colore della morte

-Ombreflessuose-

Annunci

76 thoughts on “Raccontopoesia – Ultimo capitolo (Last chapter)

  1. Ho riletto tutto con calma e scorgo un’interpretazione maravigliosa l’amore trionfa su tutto….Nell’addormentarsi le due donne, credo che la nonna sogni il suo amore giovanile mai dimenticato, purtroppo scomparso a giovane età e la malvagità del barone suo fratello e delle sue angherie perchè anche lui innamorato di lei…..Trovo non solo la realtà e la vericidità del racconto ma anche un finale fiabesco fantasioso che lascia l’impronta di un’abile scrittrice quale sei tu, cara Mistral….Bonne soirèe bisous

    1. Grazie, cara Jalesh per essere ancora presente e rileggermi con piacevole attenzione
      Sì, in effetti fu la nonna a sognare il suo primo e mai dimenticato amore di gioventù. La mamma mi raccontò questo sogno e da lì ho provato a sviluppare soprattutto la conclusione della storia Tranne il finale “fiabesco e fantasioso ” il racconto si basa su alcuni episodi della vita dei miei cari
      Bacioni
      Mistral

  2. Ti ho trascurata amica mia, e me ne cruccio.
    Tornare sul tuo blog dopo questa mia pausa meditativa e trovare l’ultimo capitolo d’un romanzo che mi aveva lasciato con una certa curiosità l’ho trovata una circostanza gradevole ma anche significativa. Un ciclo si è chiuso, anche nel tuo narrare, ed è un parallelismo di emozioni che mi colpisce.
    Una storia particolare, in cui alla fine, nella materialtà d’un racconto, scorgo con una nota di non celata meraviglia l’intera metafora in cui i sentimenti prevalgono sul materico. Questo racconto è così “tuo” che quasi mi meraviglio di non aver già capito il finale nel primo capitolo, o di essere rimasto commosso nel leggerlo già conoscendolo nell’anima.
    Non so, se permetti una divagazione tutta “nostra”, il mio mare è ancora tumultuoso ed in attesa che la sabbia sedimenti 😉
    Un sorriso, leggerti mi è mancato, ed ora che ti leggo mi rendo conto che mi è mancato molto.
    RiV

    1. Carissimo RiV, come non rimanere incantata dal tuo dire
      Non dispiacerti e neanche scusarti, la nostra Vita non ruota unicamente e principalmente attorno a questo mondo virtuale
      La mia anima comprende molto bene la “sofferenza della tua, e se permetti e lo desideri, lei ti offre il suo sostegno
      Grazie, arriverà il momento che il tuo mare si placherà, rilasciandoti sguardi e carezze amorevoli
      Un grande abbraccio
      Mistral

  3. Finale inaspettato, ma dolcissimo e poetico. Con la giustizia e l’amore a prevalere. Sinceri e speciali sono i miei complimenti per la tua capacità di narrare ed emozionare 🙂 Un sorriso Mistral 🙂
    Andrea

  4. Un finale inaspettato che ancor di più rende meraviglioso questo finale. Una cloncusione che mi ha riempito il cuore perchè l’amore trionfa sempre.
    Grazie Mistral per saper raccontare sentimenti, paesaggi, emozioni, figure con leggiadria, poesia ma che ben incidono l’anima.

  5. Molto bello!
    La conclusione del racconto è totalmente inattesa e mi ha spiazzato.
    Sembra, almeno a me, che tutto rimanga avvolto in un’atmosfera onirica: la distanza tra sogno e realtà è sottile. È vero che “stanche ed emozionate, di lì a poco si addormentarono” e che “la luce del giorno arrivò prepotente e bella a risvegliare il mondo”, ma potrebbe trattarsi di un risveglio nel sogno anziché nel mondo reale. Entrambe le opzioni sono possibili e questa doppia lettura rende il tuo finale davvero intrigante.
    Emozionante il dialogo morte/vita: l’amore lo consente.
    Complimenti Mistral!
    Un abbraccio e l’auguro di una settimana serena.
    Primula

    1. Carissima Primula, come sempre sei tu che spiazzi me con le tue acute e belle riflessioni. Questa breve storia è tutta vera, tranne il finale un po’ romanzato
      Spiego: Nella realtà il sogno viene fatto dalla nonna che racconta tutto a mia madre
      Nel sogno, Diego, fratello del barone e rivale in amore,( corteggiavano entrambi la nonna), disse alla nonna di andare a stare per un po’ di tempo in casa della mamma e di stare tranquilla, lui non l’ avrebbe mai abbandonata. Diego, all’ epoca, morì giovane e in circostanze oscure. A quel tempo tutto il paese era contro il barone accusandolo della morte del fratello (tuttora qualcuno ricorda quell’ episodio ed è ancora convinto che la morte di Diego avvenne per mano di suo fratello)
      Mia nonna mai dimenticò quell’ amore ( giovane, pulito, sincero, fatto di sguardi e tanti sospiri) e anche dopo aver conosciuto il nonno, Diego, viveva sempre nel suo cuore
      Ma la storia di quel periodo è davvero ricca di episodi belli , dolore e colpi di scena
      Grazie ancora dal mio cuore
      Bacione
      Mistral

      1. Affascinante!! Davvero sembra una fusione di sogno e realtà: questa è la bellezza delle storie di altri tempi!
        Grazie per la spiegazione carissima Mistral
        Un abbraccio
        Primula

        1. Grazie a te, amica Primula, succede a volte che la realtà va oltre il sogno
          E la vita vera è fatta di cose invisibili che noi purtroppo non riusciamo a percepire, tranne in qualche caso isolato
          Bacioni
          Mistral

  6. Un finale inaspettato per un racconto a puntate sempre intriso di poesia. Molto apprezzabile il tuo sapere raccontare con levità (e brevità) le storie che fluttuano nell’aria che respiri nella tua casa.
    Brava.
    Nicola

  7. Questo finale rispecchia il sogno di una giustizia che sembra sempre più latitare in questo mondo insieme alla consapevolezza che il cuore e l’amore, invece, hanno sempre la loro ragione di essere.
    Da questo finale, dunque, si deduce che la mamma e l’amato Paolo, non avendo più tra i piedi il barone, avranno finalmente la loro vita felice.
    Devo dire la verità: avrei voluto che il racconto fosse durato più a lungo, questo finale mi lascia come un senso di sospensione ma ciò non toglie nulla al piacere con il quale l’ho letto dall’inizio alla fine!
    Buona settimana, Mistral!
    Un abbraccio
    Claudio

    1. Carissimo Claudio, era mia intenzione di scrivere qualche altro capitolo ma onestamente ho deciso di chiudere con questo finale per motivi che non sto a dire
      (forse un giorno, riprenderò da questa fine per tratteggiare ancora qualche passaggio della mia famiglia)
      Per l’amore non esiste confini
      Un forte e caro abbraccio
      Mistral

  8. Un finale inaspettato ma estremamente forte. Ammetto che quando l’ho letto sono rimasto sorpreso per come si è chiusa la vicenda.
    Un morto che riappare misteriosamente e fa morire un vivo dall’anima nera.
    Veramente brava, brava, brava nel tratteggiare qusta storia.
    Dolce notte
    Un gransdissimo abbraccio
    Gian Paolo

    1. Caro Gian Paolo, lo spirito di Diego che appare, per certi versi è come il vecchio del tuo Borgo che parla a Laura
      Ho spiegato sopra, alla cara Primula che la storia è tutta vera, tranne il finale
      fantasticato da me conoscendo un po’ la storia di Diego tramite mia madre.
      Grazie infinite
      Un grande abbraccio
      Mistral

      1. Leggerò la risposta a Primula.
        Al di là di quanto sia la parte reale o la parte di fantsia, senza dubbio hai costruito un bellissimo racconto con un finale veramente coinvolgente.
        Dolce pomeriggio
        Un abbraccio forte
        Gian Paolo

        1. Grazie, caro Gian Paolo, il racconto è prettamente basato sulla vita dei miei cari, tranne un po’ la parte finale, firmato con un tocco di immaginazione
          Bacioni
          Mistral

  9. Gran finale, denso e drammatico.
    Io ti regalo questo video, che mi ha fatto venire in mente la scena che hai scritto.
    E’… come dire, una dedica che ti faccio, perchè … non sei stata l’unica a osare tanto:

    Un abbraccio,
    Piero

  10. Estremamente poetico questo tuo racconto ai limiti dell’inverosimile, potrebbe sicuramente costituire la trama per un film di genere di grande successo.
    Lo hai intrecciato e dosato come se fosse una corona di fiori da dedicare veramente alla tua famiglia d’origine alla quale, evidentemente, sei rimasta legata in modo indissolubile esprimendone il tuo amore con la poesia di questo racconto.
    Veramente brava, sensibile, romantica, tenera poetessa di razza!
    Un abbraccio. Osv.

    1. Caro Osv, la mia famiglia è sempre il mio punto di riferimento.
      Alcuni miei cari non ci sono più, ma li sento ancora, come se fossero spesso accanto a me a darmi forza e amore.
      Grazie infinite per avermi regalato il tuo bel pensiero
      Un abbraccio
      Mistral

  11. Ciao Mistral, ho letto subito l’ultimo capitolo, e nel frattempo ho scaricato tutto il racconto, voglio rileggerlo con calma nella sua interezza. Il finale però non mi convince, mi sembra sospeso, forse l’avevi inteso proprio così o forse è la mia prima impressione.
    Oggi è una giornata luminosa, spero che un vento di Maestrale mi porti un po’ di conforto.
    Un bacio e un abbraccio
    Ti auguro una buona Domenica.
    Un tuo affezionato lettore.

    1. A Marco, premuroso lettore, dico: grazie infinite
      Per quanto riguarda il finale è fedele a quello che avevo in mente da quando la storia iniziava a svilupparsi. Volevo solamente scrivere ancora qualche altro capitolo per poi mettere la parola fine ma come ho già spiegato sopra, per motivi miei ho preferito così
      Il vento di Mistral da me è quasi assente ,oggi l’aria invita a passeggiare , il sole è bello e sincero e il mio cuore sembra abbastanza ben predisposto
      Un forte abbraccio
      Mistral

  12. L’uomo cerca di rendere terrena ogni cosa sperando così di farla schiava del suo intelletto…. non sa che l’amore è luce che non si spegne, che resiste come fioca candela anche alla Morte.
    Bello bello bello Mistral!
    Buona domenica!

    1. Cara Mita, l’amore sincero e pulito non si spegne mai
      Mentre coloro che remano contro ogni forma di sentimento muoiono giorno dopo giorno al cospetto dell’ amore
      Grazie tante
      Ti abbraccio
      Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...