Ho caricato il cuore a pallettoni indifferenti

Nel giardino a fianco del mio cuore,

arrivano spesso  cornacchie  astiose

Gracchiano a vanvera tutto il loro veleno

Ma quest’anno, le disgraziate, avranno vita dura.

Ho caricato il cuore a pallettoni indifferenti

-Ombreflessuose-

Annunci

95 thoughts on “Ho caricato il cuore a pallettoni indifferenti

  1. L’indifferenza è considerata spesso (a torto) un lasciar andare, lasciar passare. Invece è un’arma preziosissima, e letale quanto nessun’altra, per quel certo tipo di insidiose cornacchie. Tutto possono sopportare, le gracchianti inopportune (non di rado invidiose) malelingue, tranne che di essere impiombate di sdegnosa indifferenza. Ma detto ciò, e per andare oltre i concetti, trovo che inventarsi una frase come “”Ho caricato il cuore a pallettoni indifferenti” meriti una standing ovation!
    Grazie per questa piccola preziosa carica di autodifesa attiva, cara Mistral.
    Mi piace molto; e mi diverte, anche, di gusto 🙂
    A presto
    Dario

    1. Caro Dario, grazie per aver apprezzato questo scritto.
      La mia fantasia sorprende anche me, a volte
      Era da tanto tempo che pensavo ad una difesa contro certe persone ( cornacchie)ma sempre qualcosa mi impediva il progetto
      Poi, considerato i pro e contro, ho deciso di imbracciare l’ indifferenza, guardare nel mirino e colpire.
      Un caro abbraccio
      Mistral

  2. Eh, una precauzione preziosa!
    Le cornacchie rubano i semi dal campo, rovinano il raccolto e della vita non resta più nulla!
    Astiose e velenose!
    Pallettoni indifferenti!
    Sparagli, Mistral, sparagli ora…
    e dopo un colpo sparagli ancora…
    finchè tu non le vedrai esangui
    cadere in terra a coprire il lor sangue…
    e se gli spari in fronte o nel cuore
    soltanto il tempo avran per morire
    ma a noi resterà il tempo di vedere
    una velenosa cornacchia che muore…

    eccetera eccetera…
    No?
    Un bacio.
    Piero

    1. Grazie, carissimo. Mi hai fatto assaporare di nuovo la bellissima Guerra di Piero
      Conosco bene le mie cornacchie, non volano mai da sole, hanno paura anche della loro ombra
      Un bacione
      Mistral.

  3. Un’indifferenza che spara … Eccellente! Sia come immagine poetica sia come risposta nella vita reale (sempre in metafora, ovviamente!) Per qualcuno che, agendo e parlando a vanvera, fa del protagonismo una regola di vita, niente fa più male della non considerazione.
    Ben detto e ben fatto Mistral. Ti vedo agguerrita.
    Bacioni
    Primula

    1. Cara Primula più che agguerrita sono davvero stanca di sopportare
      E questa volta, spero di cuore di andare fino in fondo
      Contro la cattiveria e l’ ipocrisia non ho armi se non l’ indifferenza
      Grazie mille
      Bacioni
      Mistral

    1. Grazie, ragazzi. La situazione è personale ma va bene per tutti
      Il periodo è critico e qualche pallettone di sana indifferenza potrebbe ridarci un po’ di respiro.
      Un caro saluto a voi
      Mistra

      1. Quando io uso la parola male la uso in un’accezione particolare che in un certo senso si avvicina a quello che hai detto….E tenendo anche conto che dietro la patina della bella parola amore spesso si cela solo materia sublimata…
        Non bisogna per forza amare, anche se probabilmente da certe battaglie (quelle con le persone a cui ci si sente affini, le altre sono solo per difendersi) può nascere qualcosa che si avvicina all’idea di amore.

        Un Abbraccio a Te;
        Renzo

        1. Hai perfettamente ragione, caro Renzo
          Parlare d’amore è un conto, provare amore un altro, dimostrarlo ancora altro
          Il male senza colpo ferire, a volte, è una difesa di sopravvivenza
          Un grande abbraccio
          Mistral

  4. Bella idea! Ma ricordati di prendere sempre bene la mira prima di sparare!
    Mi è venuta in mente la canzone Washington, di Lucio Dalla… “ogni piccolo movimento spara, prima che l’altro faccia lo stesso con te”. Però purtroppo non finisce bene:
    “ogni piccolo movimento spara,
    prima che l’altro faccia lo stesso con te
    ogni piccolo movimento spara
    ma qui non si muove niente,
    non è rimasto nessuno
    siamo solo io e te”
    So che non c’entra nulla ma il richiamo è stato istantaneo, anche perchè mi piace la canzone…
    Ti abbraccio
    Claudio

  5. Grandiosa.Non so che dire, queste cornacchie le vedo e le sento ogni giorno.Beata te che hai caricato il cuore a pallettoni ”indifferenti”. Dovrò imitarti. Un bacio e buona giornata .Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...