Dentro bocca serrata – Quando le parole non arrivano

Affacciata su muti pensieri

aspetto parole.

Dentro bocca serrata,

la lingua sosta impaziente.

Ombreflessuose

 

Annunci

67 thoughts on “Dentro bocca serrata – Quando le parole non arrivano

  1. La mia bocca è sempre serrata ultimamente e i pensieri scontrano contro un muro, avvolti da una fitta nebbia. Aspettiamo. Le giuste parole sanno sempre come farsi strada in mezzo e a trovare la luce del sole… Sempre brava Mistral.
    Un abbraccio 🙂
    Andrea

  2. Ciao Mistral.
    Sei proprio brava. Con poche parole vai in grande profondità.
    Io, per conto mio, cerco di applicare il “metodo Palomar”, sai, di Italo Calvino.
    Dice che il signor Paolmar, prima di parlare, si morde dieci volte la lingua.
    Se, dopo questo tempo, ritiene che ne valga ancora la pena, allora parla.
    Così ora, sto molto più zitto…
    Ciao.
    A.

    1. Caro A. grazie
      Riguardo al metodo Palomar è in uso soprattutto tra le persone assennate e caute
      Prima di aprir bocca, occorre sincerarsi se la lingua è stata educata bene o male
      Buon fine settimana
      Mistral

      PS Da me puoi parlare sempre

  3. Muti pensieri e bocca serrata… quanto è diffiicile dire “ti amo”.
    Ma poi scatta la scintilla e i pensieri diventano loquaci e la bocca si apre per accogliere i suoi baci.
    Dolce notte.
    Un grande abbraccio
    Gian Paolo

  4. Dialogo muto, di attese, silenzi, eternità senza luce.
    O chissà.
    Se già fosse solo il silenzio d’un intervallo, ci sarebbe da qualche parte una parola in volo, lontana, da qualche altra un’eco, un richiamo, un saluto, un segno di vita.
    E’ la distanza fra la rassegnazione e la speranza, cara Mistral, quella che passa fra le due letture.
    Il tuo dialogo muto non rivela la soluzione del mistero e tu ami la parte della sfinge.
    Ma so che nel tuo cuore custodisci dolci segreti.
    Fortunato colui ai quali li sveli.

    Un caro saluto,
    Piero

    1. Vorrei non svelare parole che da tanto dimorano nella mia bocca
      Ma la lingua impaziente e stanca non vuole più aspettare.
      Non bastano campi di pensieri per poter accogliere il segreto di Ombreflessuose
      Grazie a te, Piero
      Buon fine settimana
      Abbraccio da Mistral

  5. Tenere la lingua a freno per me sarebbe una grande conquista!
    Intepreto tuttavia questa tua bellissima immagine come un’allusione alla fatica di trovare talora le parole adeguate per rendere un pensiero, un’emozione, uno stato d’animo che sono lì in noi e che aspettano di essere concretizzati. E questo crea ansia creativa e “impazienza”. Ti capisco perfettamente!
    Brava come sempre.
    Buon weekend Mistral.
    Bisous 🙂
    Primula
    p.s. leggere le tue composizioni in sequenza (dovevo recuperare dopo una settimana un po’ impegnativa!) è ancora più piacevole. Grazie!

    1. Cara Primula, grazie innanzitutto.
      A volte ho tante parole che mi girano intorno, che la bocca, impaurita si chiude.
      Altre volte, invece, solo spezzoni che aspettano un significato che non arriva
      Allora resto in silenzio per non urtare la sensibilità di qualcuno/a
      Ma che fatica ….
      Felice sera e fine settimana
      Bacioni
      Mistral

  6. Silenzi costretti fra le increspature dell’anima.
    Non si vorrebbe dire quel che è troppo, e anche meno da passare inosservato.
    Ho vissuto silenzi densi d’intesa, bruciati all’aria stantia di notti, per troppa luce, avare di promesse…

    Grazie a Te.

    1. Come ti capisco, Marco
      Molte volte vorrei tacere e far parlare solo la bocca del cuore e anima
      Ma capisco che al di là del nostro muro, esiste qualcuno/a in attesa di una nostra benevole parola
      Grazie mille
      Buon fine settimana e buona poesia
      Baci da Mistral

  7. Haha! Buon per te! A me capita, purtroppo spesso, di non riuscire a chiudere la bocca in tempo e lascio il tempo alla lingua di dire cose di cui poi mi pento!
    Ah, quanta pazienza che ci vuole a volte!
    Un abbraccio e un buon fine settimana!
    Claudio

    1. Caro Claudio, succede anche a me, ma se voglio vivere serena, mi tocca tenere la bocca o la penna a freno ( nella vita reale e virtuale)
      Comunque dalla tua bocca ( Anima) esce sempre una ghirlanda di parole mai scontate e ipocrite.
      Grazie, davvero tanto
      Un forte abbraccio e buon fine settimana a tutta la fam.
      Bacini a Matteo
      Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...