L’ ultima neve nel viale della vita – The last snow in the avenue of life

Ancor lontano ma tanto vicina è la primavera

Timidamente apre i suoi occhioni al mondo

l’ ultima neve nel viale della vita, adagia i suoi passi

senza lasciar traccia.

 Ombreflessuose 

neve 6

Annunci

67 thoughts on “L’ ultima neve nel viale della vita – The last snow in the avenue of life

  1. Dolci le parole accompagnano una fotografia che trovo strepitosa, con quell’effetto flou-sfocato che pare svelare davanti ai nostri occhi la natura rinata.
    E intanto vedo i primi fiori sbocciare e con essi le nuove promesse.
    Un sorriso solare per te
    Andrea

  2. La neve ha fatto riposare la natura per mesi e ha consentito alla terra di rinvigorirsi per la nuova nascita.
    Tale sia la tua Primavera Mistral!
    Un abbraccio
    Primula

    1. Grazie, carissima.Con i primi tepori, gli ultimi dolori sul viale della vita si sono calmati,
      lasciando solo antiche forme
      E che primavera sia, intorno a noi e nelle nostre vite
      Un caro abbraccio
      Mistral

  3. bellissima evidentemente ami la neve come me.In questo periodo non ci sono potuta andare nella mia casa avita che è in Abruzzo e ne sento tanto la nostalgia della sua neve e delle belle giornate di sole sulla neve:tra poco lassù cominceranno a fiorire i mandoli

  4. La neve in alcuni casi è come la cenere, soffoca e copre la vita sottostante, ma come la cenere è soggetta ad essere spazzata dal vento, la neve lo è a sciogliersi, al calore di una radiosa primavera, che lo sia …
    Buon pomeriggio Lady 🙂

    1. Una bella riflessione. Come sotto la cenere arde anche il fuoco della vita, così la neve
      copre e protegge gli ultimi dolori del cuore
      Grazie mille, Marco
      Felice sera di primavera
      Baci da Mistral

  5. Occhi che aprono a scoperte illimitate.
    Siete, sempre, straordinaria mia Signora.
    A tal fine Vi chiedemmo “profondamente” perdono, umiliandoci, ssulla nostra “annosa” assenza-
    Per lavoro, mia signora, soltanto per lavoro fummo assenti.
    Sappiate, però, che vi seguimmo sempre e sempre e sempre oltre i confini tattili della geopolitica umana.

    Abbiate, sempre, le nostre più affini cordialità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...