Mi rivesto di ore d’attesa – Letdown

E poi, la notte.

Pallida luna.

Pensieri sospesi

Seduta sul letto, nuda

Mi rivesto di ore d’attesa  

Ombreflessuose                           

Annunci

96 thoughts on “Mi rivesto di ore d’attesa – Letdown

  1. ”Tu , pallida luna lassù…”. Stupendi versi cara Mistral. Perdona la mia troppo lunga assenza. Sono molto impegnata purtroppo e anche wordpress non mi aiuta. Questo è il primo post che vedo comparire di te dopo tanto. Comunque ora che è arrivato l’ho subito letto.Ti abbraccio forte. Isabella

      1. Infatti ultimamente ha cambiato un pochino le cose e mi ci ritrovo un pò meno.Soprattutto non mi dà i nomi dei blog che seguo e ricordarli tutti mi è non troppo facile. Il tuo però non l’ho come vedi dimenticato. Ti mando il mio sorriso ( penso sia discreto ma soprattutto vero ). Isabella

  2. Mi diletto nel leggerti, da sotto il manto d’un cielo grigio ed inclemente. Sospensioni di romanticismo, in un nido di poesia che mi sembra essere un frammento d’una tela crepuscolare, dove un claire de lune si posa come mantello sul corpo perlaceo della donna che attende: Amore. Immagine emozionante e meravigliosa.
    Sempre un piacere. RiV

  3. «Sarò breve» usa incominciare certa gente che poi ti parla addosso per tre ore.
    Vedo che sia tu che io non abbiamo bisogno di dirlo 🙂
    Salutami,già che ci sei, il gattino. Ha lo sguardo di uno che se non saluti se ne avrebbe a male.
    A presto.

  4. ‘Seduta sul letto, nuda

    Mi rivesto di ore d’attesa ‘

    Ma le ore di attesa sono trasparenti.
    Questa immagine con la quale hai chiuso la tua poesia mi è piaciuta molto.
    Dolce notte, la luna è nel cielo che ti guarda.
    Un grande abbraccio
    Gian Paolo

  5. Somiglia un pò alla luna di Leopardi, questa luna pallida, a rischiarare la notte indifferente, una luna sospesa, cieca, fredda.
    Saffo, che anche amava la luce lunare, amava la luna come una compagna di letto, anche se era una luna egoista d’amore, velata di gelosa luce astrale…

    Le stelle intorno alla bella luna
    velano il volto lucente,
    quando piena, al suo colmo,
    argentea,
    splende su tutta la terra:
    E quell’attesa, non questa’
    Le stelle intorno alla bella luna
    velano il volto lucente,
    quando piena, al suo colmo,
    argentea,
    splende su tutta la terra.

    E l’attesa è questa, nuda, scarnificata, gelida, una sfinge che interroga l’anima vagula…

    Un caro saluto,
    Piero

  6. Che immagine romantica hai creato! Però, non stare troppo a lungo ad aspettare senza coprirti,,, potresti prenderti un malanno! Ti auguro una notte calda e piena di bei sogni cara Mistral! 🙂 ❤

  7. L’attesa può essere positiva perché aumenta il piacere di quanto ci attende, ma percepisco una nota di malinconia in questi versi.
    Cara Mistral da me l’augurio che ti possa rivestire di serenità, … o anche di felicità?
    Un abbraccio
    Primula

      1. La notte…..
        e’ molto propizia per goderti quelle ore di straordinaria libertà nel realizzare ogni sorta di suono delle parole, donando a noi tutti , il riflesso psicologico fedele della tua anima nel momento in cui scrivi.
        Modestia e costanza del bene……tu

        1. La notte, caro Angelo è intima e unica per ognuno.
          C’ è chi dorme, chi sogna, altri amano e altri ancora si consumano nell’ attesa
          Grazie, hai ❤
          Buona domenica
          Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...