L’ aria tremò di piacere

E venne il tempo

del grano maturo

quando il dolore

tornò a farsi amore

La terra si schiuse al

suo odore.

L’aria tremò di piacere

Ombreflessuose

grano e pane sapore di vita
La terra si schiuse al suo odore

 

Annunci

82 thoughts on “L’ aria tremò di piacere

  1. La disponibilita’ a riconoscere la realtà per quello che e’, e a permetterle di esistere com e’ senza sentire il bisogno di cambiarla.
    il bivio dei ricordi ,…. la ragione entrata nel cuore,…. finalmente scoprire noi stessi ! Quel famoso tempo , galantuomo, carogna e menzognero, ha fatto il suo tempo. Viva l’amore.

  2. Il tempo delle spighe piene di semi
    non più trasportate dal vento
    ma consce del proprio peso.
    Quello che si determina
    con quella maturità
    della trasformazione del dolore
    e dell’accoglienza della terra
    sulla quale ci si è mossi
    nella quale si è vissuti,
    compreso e accettato il mondo.
    Considerandolo ancora
    il posto migliore che ci sia.

    Buona domenica Mistral!

    Uomo

  3. Il grande amplesso della dea madre, che diede figli all’universo…
    Bella e potente, questa voluttà del creato, carnale ma produttiva.
    Purtroppo, quell’innocenza che gli uomini antichi sapevano vedere nel mondo, noi moderni l’abbiamo circonfusa di peccato.
    Come se ci fosse una colpa, un peccato originale nell’ape che insemina i fiori, nel sole che copula la terra, nella luna che confonde gli amanti, nell’amore di due corpi che s’abbracciano.
    Mi piacciono molto quelle mitologie antiche, ne ho lette molte.
    Hanno tutte in comune questa innocenza meravigliosa!
    Come i tuoi versi.
    Un abbraccio,
    Piero

  4. Questa poesia è una vera perla! La terra che si schiude all’odore del grano, il dolore all’amore, l’aria che trema di piacere… immagini stupende! Adoro questo tuo modo di scrivere, questa poesia che io definirei “animista” perché tutto si personalizza, la terra vive le sensazioni umane e l’essere umano si fonde con la terra. Brava, brava, sei nelle mie corde ma tu sai mettere in parole che sono musica quello che io percepisco appena senza saper esprimere. Bellissima anche l’immagine scelta.
    Buon fine settimana cara Mistral. Un abbraccio. :-*

  5. Ma come fai? Ogni volta che ti leggo un’emozione, una piccola scossa al cuore…bellissima…ciao e buon fine settimana
    Daniele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...