Da te ho preso il tè

 Ho preso il tè da te.

 Pasticcini amorosi

 nel vassoio inesistente.

 Da te ho preso il tè.

 Bustine profumate

 di pensieri noiosi .

Ombreflessuose

Annunci

63 thoughts on “Da te ho preso il tè

  1. Tea for two, Lei e Lui e un the… per due (o insieme a un the complice di un incontro a volte idilliaco ma qualche volta meno, viene da dedurre).
    Tea for two fu una canzone nordamericana dal solido successo, che ha tenuto banco per un decennio e più, tanto che ne fu ricavato anche un film. Quando erano di moda i musicals. (http://www.comingsoon.it/film/te-per-due/24755/scheda/)
    Puoi dire di avere rinfrescato un rito (quello del the, in Giappone lo è, ha tutta una tradizione di gesti precisi), e lo hai fatto… diciamo che hai sintetizzato con la tua abituale (abile) delicatezza. Non ultimo ingrediente: un pizzico di ironia (l’ironia è un genere di sapore che guai se manca) 🙂

  2. Amore dolce e profumato, ma amore leggero, senza quel “vassoio” non c’è molta consistenza.. 😉 Un amore-pausa, come l’ora del tè, ma che poco “nutre” l’anima. Che belle metafore! E con che delicatezza ti esprimi sempre!
    J’adore ta poésie. 🙂
    Un abbraccio cara Mistral ❤

  3. Insomma non era un Gran Pomeriggio del thè, non erano quei pasticcini che non finiresti mai di mangiare e non vi era nemmeno un bel vassoio in argento. Mi dispiace Mistral magari se un giorno sarai dalle mie parti cercherò di farti vivere un vero pomeriggio da Thè

  4. Anche se profumate le bustine noiose di pensieri versati nel tè,
    poggiavano sul nulla di un vassoio che non c’è,
    brutto sapore allora quello dei pasticcini,
    soltanto amorosi, forse,
    e solo per la scusa di prendere un tè,
    non esattamente da te
    né esattamente tè.
    Forse qualcos’altro
    o solo una scusa per capire
    che non c’è tè senza te! 🙂

    …parafrasando.

    Ti saluto Mistral!

    Uomo

  5. quando si spegne la fiamma che arde nel pensiero, una piccola fuga musicale distende le fibra al vibrare della poesia, ed una nota cade ingoiata dal silenzio.
    Un caro saluto, sperando in una ripresa più armoniosa
    Francesco

    1. Spesso, i miei pensieri, in particolare quelli rivolti all’ amore,
      prendono fuoco con facilità. Ma quando, l’ insistenza, di note stonate nel pensiero altrui,
      spegne anche l’ultima fiamma residua
      Grazie, Francesco
      Abbraccio
      Mistral

  6. In pratica nella tua poesia descrivi l’amore paragonandolo al momento del tè.. simpatica l’idea. Peccato che in questo caso l’amore venga descritto come dolce ma noioso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...