L’ odore inseminò la terra

Arrivò inatteso

il tempo dell’ amore carnale

L’odore inseminò la terra.

L’aria si schiuse alla gioia…

Il piacere spadroneggiò sul corpo

Ombreflessuose

Annunci

66 risposte a "L’ odore inseminò la terra"

  1. L’elevazione spirituale porta ad elevare anche le cose carnali.
    Particolarmente sentita e apprezzata.
    Un abbraccio e ti auguro un buona settimana.

  2. Mistral, il vento Maestrale, cosiddetto perché è “il principale di tutti i venti” “il maestro della navigazione in questo mare Mediterraneo” (Dizionario Etimologico – Cortelazzo Zolli – Zanichelli) ; questo “amore carnale” arrivato “inatteso” sembra aver sconvolto la rotta… “e il naufragar m’è dolce, in questo mare” (L’infinito, G.Leopardi)

  3. Parole e il pensiero, oppure gambe, seno, bocca e i capelli
    usati come strumenti di attrazione erotica ?
    Indubbia doppiezza nell’atteggiamento (delle donne)
    che sembrano volere attrarre e respingere nello stesso tempo
    Ho voglia di tenerezze.
    capire l’altro amico , amica
    nutrirsi con confronti. Voglia d’amore.

  4. L’aria che si schiude alla gioia è davvero un’immagine stupenda… si può sentire questo buon odore penetrare in ogni cellula del corpo e in ogni zolla della terra, la gioia è così immensa che si respira come l’aria! Cara Mistral, mi incanti sempre e le tue poesie fanno sempre vibrare il mio cuore. Un abbraccio grande grande e ben tornata dalla tua piccola pausa. ❤

  5. Che dire ?
    Un inno alla gioia che nasce dalla natura stessa, dal piacere carnale insito nell’uomo e nella donna, senza falsi moralismi e reso fertile
    da una sorta di pudore che sprigiona dall’inattesa situazione.
    Non so se mi sono spiegata bene, ma so che mi è piaciuta molto la tua lirica.
    Ti abbraccio,
    Laura

  6. Una bella poesia che dispiega le sue ali sui miei pensieri, che offro a Te:

    dai semi germogliarono rose e il loro profumo si diffuse ai quattro venti affinché ogni angolo del mondo sapesse del loro amore

    Un abbraccio
    Francesco

  7. e che aggiungere a questa cosmologia terrestre?
    l’amplesso fra odore e terra ha qualcosa veramente di carnale, è un legame profondo, intimo, fra ogni cosa ed il suo essere; e si tratta di una relazione infedele, perchè le cose, tutte le cose che stanno nell’essere, così fecondate si uniscono all’uomo, in un indissolubile rapporto fatto di senso e memoria, intenso, profondo, atavico.
    Così, alcune cose diventano segno di pericolo anche se sono innocenti, come il serpente, diventato addirittura simbolo del peccato mortale; oppure, al contrario, diventano segno di piacere, come il profumo dei fiori, simbolo dell’amore più carnale degli amanti.
    E quel piacere, Mistral, che spadroneggia nei corpi, cos’altro è se non la vita, anzi, la Vita?
    Un abbraccio,
    Piero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...