Sulle acque del passato

Sul ciglio di un pensiero,

l’ immagine di te contorta,

galleggiava sulle acque di

un ricordo. Non feci in tempo

a metterla a fuoco, un altro

prese il sopravvento.

   Ombreflessuose

Annunci

58 thoughts on “Sulle acque del passato

  1. Si dice che Macondo ( e precedo me stesso perché ho ancora tanto da leggere) sia il mondo al contrario, ma ne siamo sicuri? Per molti versi è il mondo così com’è davvero. La memoria anche predilige spesso ricordi struggenti, forse per salvare attimi di felicità (come separare l’oro dal mercurio)… Anch’io non sono immune da questo “vizio” e mi interrogo, ma tendenzialmente cerco la felicità. 🙂
    Grazie Mistral per le tue parole…

    1. Di Macondo conosco poco.
      Ma ti dico, con tutta sincerità che ogni mondo,
      Macondo incluso, ha necessità di vivere la vita come arriva: senza se e ma
      La memoria non si può falsare, essa è già costruita per ricordare
      Grazie, Angelo
      Un sorriso dal mio Mondo
      Mistral

  2. Panta rei… l’acqua, il ricordo, i pensieri, tutto scorre e una cosa succede ad un’altra spesso con grande rapidità, senza lasciarci il tempo di “mettere a fuoco”, di capire, di gustare quel momento così fuggevole. A volte è un peccato, a volte può essere anche un bene, dipende da ciò che prende il sopravvento. 😉 Bellissima poesia che è riuscita invece a fermare quell’attimo in cui l’immagine contorta galleggiava… mi piace sempre tanto il tuo modo di scrivere e di creare visioni e sensazioni attraverso un uso speciale delle parole.
    Un abbraccio 🙂 ❤

    1. Carissima Aurore, i ricordi sanno attraversare i mari di ogni vita
      Galleggiano, nuotano, navigano, veleggiano nella tempesta e nella calma: fanno piangere di nostalgia ma anche di gioia
      Grazie, sei sempre bella e cara presenza
      Un grande abbraccio
      Mistral

  3. Quasi per cadere, precipitando dal solo pensiero
    di un’immagine non distorta o sbiadita ma contorta,
    facile preda del sopravvento e del cambiamento
    della distrazione e del disinteresse,
    ma poi chissà con quali patemi
    se questi ci sono e se ci sono
    chissà con quale accezione.
    Il sentire e l’interpretare sé stessi
    ardua pratica tutta da imparare!

    Certamente emblematico tanto quanto non meno eloquente.

    Salutone

    Uomo

  4. I ricordi riaffiorano nella nostra mente quando la malinconia del presente ci stringe a se, ma se sono ricordi appartengono al vissuto e se siamo malinconici è grazie a questi errori per cui ben vengano nuove storie. Un bacio da Raf

  5. Quel ricordo che danza incerto sul ciglio di un pensiero mi ricorda, non so perchè, una lacrima.
    Ma che altro è, una lacrima, se non un ricordo che scivola sul ciglio di un pensiero?
    E non è forse vero, quello che dici, che appresso ne viene un’altra?
    Un abbraccio,
    Piero

  6. : l’atto della memoria presume e racchiude in sé delle fasi progressive costanti per cui un evento , un fatto e una situazione, una volta acquisiti, possono restare latenti per un determinato periodo di tempo, per riaffiorare poi alla coscienza……..ed uscire dalla polvere!
    Come un flash!
    A presto, un abbraccio da Laura

  7. Le immagini sbiadite hanno un significato profondo che parla una lingua senza parole dove il significante si arrende ad una verità irraggiungibile. Ciao Mistral.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...