Entro ed esco dalle cantine del cuore

Annego i miei dolori

nel vino dell’ amore

Ubriaca  di te….

Entro ed esco dalle cantine del cuore

Ombreflessuose

Annunci

101 thoughts on “Entro ed esco dalle cantine del cuore

  1. Cara Mistral, non vorrei venirti a noi perché mi ripeto sempre, ma le tue poesie sono sempre incantevoli!
    Mi raccomando cara, non fare come me che sono diventata “dipendente” da quel vino così inebriante che si chiama Amore, perché le dipendenze sono sempre sbagliate e portano sempre sofferenza. Spero che per te siano solo momenti gioiosi.
    Un grande abbraccio. ❤

    1. Carissima , ho poche bottiglie nella mia cantina del cuore
      Qualcuna è invecchiata nel passato, una o due riposano per il nuovo anno, e forse, una, vuole stapparsi appena appena
      Un abbraccione col ❤
      Mistral

  2. @ Tutti
    Attualmente ho alcuni problemi col pc, posta compresa
    Se tardo nel visitarvi, Amici…vi chiedo scusa, grazie
    Abbraccio tutti
    Mistral

    PS: ho lasciato dei commenti ma ho constatato che alcuni sono andati in porto altri no. ..Boh!
    Riproverò senz’ altro

  3. Scelgo, tra bottiglie polverose, il passito più dolce… e invidio, chi nelle tue cantine, ha saputo mettere un vino tanto gustoso da essere capace di sciogliere i tuoi dolori. Sempre estasiato dalle tue parole, Signora del Vento e delle Ombre.

    1. Caro Amico, lo so, che sei un felice conoscitore di questo nettare, che scorre nei palato dei cuori dalla notte dei tempi
      Bacco e Venere, sposalizio divino dell’ amore
      Un abbraccio grande, sorseggiando un vino da me gradito: l’Amarone, che degusto una volta all’ anno, forse.
      Mistral

  4. Ebbra d’amore, quel cordiale riscalda il cuore e cura dalla malattia del dolore.
    Ma mica si deve prendere in dosi omeopatiche, eh, no!!!
    Mi raccomando, il dottore dice di “abundare est melius quam deficere”, e quindi, abundamus, abundamus!!!
    Un caro abbraccio,
    Piero

  5. Perdersi nei sentimenti è l’ebrezza più bella della vita e se l’amore vuoi godere lasciati andare al suo volere. Immagine autunnale stupenda come l’autrice che veste i suo versi con i colori delle stagioni per dar loro la vitalità che li trasmuta dalla realtà. Incantevole come ogni tua prosa. Con l’affetto e la stima di sempre. Raf

    1. Caro Amico Raf, non esite nulla di più bello e romantico dell’ Amore
      Il cuore ha il suo trono in ogni stagione e in questa sera d’ autunno, il mio pensiero è per un Amico caro e poetico
      Tornerai a sorridere …non avere fretta e brinderemo con la Bottiglia più dolce della mia cantina
      Un forte abbraccio
      Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...