Di baci immaginari

Di baci immaginari

e bugie d’ amore

ho costruito  casa

Bacio su bacio incollate

su labbra mendaci

hanno arredato la mia alcova

Ombreflessuose ©-

Annunci

45 thoughts on “Di baci immaginari

      1. Un bacio fece inchiodare Cristo alla Croce.
        Un bacio condannò Paolo e Francesca.
        Un bacio ha reso eterni Klimt, Magritte ed Hayez.
        Un bacio, si, in effetti non è sempre uguale all’altro.
        Un bacio a te,
        Piero

  1. Cara Mistral, scusa se passo sempre tardi da te, sono troppo presa dal lavoro e non trovo il tempo per stare come vorrei con gli amici (anche del web). Le tue poesie sono sempre bellissime e così vicine alla mia anima, a volte faccio fatica a commentarle perché vorrei semplicemente dirti: come fai a mettere in versi così dolci tutte quelle sensazioni che appartengono al mio cuore? ma sembrerei solo autoreferenziale e poco generosa nei tuoi confronti! Però cara, spero di strapparti un sorriso svelandoti una cosa: credo che tu ed io ci siamo servite dalla stessa società di “arredatori” per le nostre case e i risultati sono stati deludenti per entrambe. Dobbiamo fare da sole o rivolgerci altrove… 😉
    Un grande abbraccio dal mio cuore ❤

    1. Cara Aurore, quando il cuore è malconcio , cerca spesso il conforto di altri simili
      Forse per solidarietà, per non sentirsi meno solo, per sopportare un po’ meglio certe delusioni che hanno costruito case senza sentimento
      Non sei né autoreferenziale, né poco generosa e ancor di più non devi in assoluto scusarti
      Carissima, forse siamo state ingenue a fidarci di quella società.
      Ma una cosa è certa: quel tipo di arredatori, hanno vita breve se si sparge la voce sulla loro Pochezza
      Per adesso , io sto alla finestra guardando la natura e pondero bene sulle future mosse
      Tu, carissima, se ti va, fai lo stesso

      Grazie, di ❤
      Bacione
      Mistral

  2. So che non è nulla, ma potrebbe strapparti un sorriso sapere che “Al Vento” ti appartiene…
    L’ho scritta quando sei andata via…perché mi dispiaceva. Sei stata la prima persona a rivolgermi la parola.
    Potresti iniziare ad arredare il giardino, magari con un albero: mi sembra l’ideale per ricominciare

    Felice sera, Mistral (davvero!)

    1. Anche se del passato faccio la mia bandiera provo sempre a costruire nuovi ricordi
      Sono stata, ma sono, sarò ancora quella persona che ai tuoi Saluti non s’arrende
      Ci si trova sempre nei nostri mondi: intimi e unici
      Sotto tuo suggerimento. pianterò un ulivo: umile, duraturo, sempre verde e magnanimo con noi

      Grazie mille
      Ti abbraccio
      Mistral

  3. …strano poi…! Ero su un post e pensavo ed ho commentato sul precedente che avevo letto già. Distrazione? Forse ci sono parole e descrizioni che colpiscono pur senza troppo clamore, più di altre.

    Sempre Uomo

  4. Terribili le delusioni, per quanto si è sperato, desiderato, combattuto.
    Si annaspa fra asfissia e poco ossigeno, come lottando per sopravvivere.
    Che poi non è la sopravvivenza ciò di cui abbiamo bisogno, anche se talvolta è l’unica possibilità che ci resta, ma la vita che vive ed è per questo che dovrai, forse, inspirare profondamente cara Mistral, o comunque ti chiami nella vita di tutti i giorni, raccogliere le forze mancanti e viverlo quel mare purificatore. Proprio come te l’aspetti.

    Con un sorriso di solidarietà

    Uomo

    1. Ultimamente, anche se non vivere ma sopravvivere agli sgabetti della mia vita; non sto
      affatto a rigirarmi i pollici
      Penso, rifletto, cancello, seleziono, scelgo di non naufragare senza prima avermi rigenerata in questo Mare che diverse volte mi ha teso una mano

      Grazie ancora, apprezzo molto il tuo sorriso solidale
      Un week end solare e caloroso
      Mistral

  5. Hai sopportato l’ingratitudine confuso con il tuo amore, ora in te regna il dolore ma lascia che come l’acqua lavi le tue ferite anche se saranno dolorose ma ti aiuteranno a capire che nulla è finito ma non nel passato rotroverai l’ardore. Ama te stessa ed insieme ama chi ti ama con i fatti e non con le parole, un bacio spesso è una promessa negata.

    1. Caro Raf, tu che sei cantore del Sentimento, che conosci la sofferenza e l’ estasi dell’ amore, che vivi la malinconia dell’ anima, addolorata da momenti di vita amara: puoi veramente capirmi

      Ringraziandoti ti lascio il mio abbraccio
      Mistral

  6. Non sono fondamenta solide…ma si è sempre in tempo a ricominciare a costruirne un’altra con altri presupposti. Sempre molto brava con le metafore bellissimi versi. Bisous

  7. io la butterei giù con un caterpillar!!! non è mai troppo tardi per edificarla come vuoi tu! solida dalle basi e che tocchi il cielo, poiché all’ultimo piano si vede una bella vista e c’è un aria più fine!!! un abbraccio!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...