Il silenzio eterno degli occhi – Racconto bonsai –

Il comignolo della vecchia casa di Marta

fumava stanco: come una vecchia locomotiva a vapore

Sul viale, la neve, adagiava i suoi passi.

Lontano, la primavera, timidamente apriva i suoi occhi

Marta, silenziosamente li chiuse per sempre

Ombreflessuose

Annunci