Il vento del sospetto – Racconto bonsai

La strada del ritorno è franata

sotto lacrime mai scese, il vento

del sospetto ha cancellato anche

l’ultimo sentiero. Ragazzo, non

torno indietro. Schiudi quella

bocca serrata…Altri baci verrano

a dimorare sulle tue labbra ansiose,

ma non saranno più i miei.

Ombreflessuose-

Non c’è più posto

Da bambina raccoglievo

con lo sguardo  parole che

tu buttavi al vento. Ora che

 ho bisogno di piangere,

anche una lacrima fatica

ad uscire.

                                 Ombreflessuose