Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre


Lascia un commento

Colgo il profumo di un sogno

Prima di tornar da te.

Piano, lentamente…

Senza destar l’amor che dorme,

colgo il profumo di un sogno.

Lo metterò sul cuore per viverlo con te

Ombreflessuose


74 commenti

Mano stupida non ti strapperà

papavero e ferroviaSolitario papavero. 

 Tra  ferro e pietre,

hai trovato casa.

Né treni più passeranno,

né mano stupida ti strapperà.

Lontano, morto,  è il rumore di

gente e rotaie.

Ombreflessuose


56 commenti

Il vento s’era da poco calmato – Racconto bonsai

Era una sera d’ inverno, una come tante altre

Eravamo sedute davanti al camino, fissando

incantate il fuoco che arrossiva i nostri volti e

e colorava  anche qualche sogno sbiadito.

 Il vento s’ era da poco calmato, assieme

allo sbattere nervoso di una persiana rotta.

D’improvviso un rumore forte, profondo, vicino:

Ci fece sobbalzare sulla vecchia panca di rovere.

All’ unisono girammo gli occhi  verso la porta della stanza accanto che,

 piano, lentamente, cigolando, traballando iniziò ad aprirsi.

Un urlo, due, tre : un coro strozzato in gola,

la paura dipinta sui nostri volti e, apparve lui… 

…Casillo, il gattone del nonno.

Ombreflessuose


46 commenti

Sopra nuvole randagie

Sostano i pensieri

sopra nuvole randagie;

cercano emozioni per sogni

alla deriva.

Oziano gli amori dentro cuori

abbandonati, aspettano parole

da pensieri mai nati.

Ombreflessuose


100 commenti

Onestà – Parola Fuori Moda

Ho cercato il mio posto tra i banchi della vita

Ma erano tutti occupati da parvenza di gente perbene

Solo uno, solitario e quasi nuovo, aspettava qualcuno.

Era scomodo e malvisto, in ombra e non ambito.

Ultimo e dimenticato… si chiamava Onestà

Ombreflessuose


50 commenti

Nell’ aria credula – Virgineo pensiero

Volteggiava timido

intorno al mio cuore

vergine pensiero.

Tremore, nell’aria credula

bucava l’attesa.

Su quel profumo d’ acacia

addolcii un sogno

Ombreflessuose


68 commenti

Ho pensato alle mie bambole – Fear

Le prime gocce,

un tuono lontano,

luccicava l’aria.

Sola.

Ripiegata sulla mia paura,

ho pensato alle mie bambole:

Credevo di  non rivederle più

Ombreflessuose

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.207 follower